By Anonimo

ISBN-10: 8887423628

ISBN-13: 9788887423624

Il libro è scritto a più mani e i registri linguistici sono differenti tra di loro, ma tutti hanno in comune una forma di espressione direttamente partecipata, appassionata, capace di rendere in modo efficace lo stile, l. a. pratica e l'immaginario dei "black block". Ne emerge un quadro variegato e interessante che affronta con consapevolezza e lucidità i temi caldi del movimento no international: dall'uso della violenza al terrorismo, dalla militanza politica agli integralismi religiosi.

Show description

Read Online or Download Io Sono Un Black Bloc: Poesia Pratica Della Sovversione PDF

Best italian_1 books

Lo spirito del giacobinismo. Le società di pensiero e la by August Cochin, M. Notarianni PDF

Come osserva Sergio Romano nella nota introduttiva, dopo los angeles crisi delle ideologie e los angeles sconfitta della “ragione rivoluzionaria” è oggi possibile prescindere dalle passioni di parte e riconsiderare l. a. Rivoluzione francese con maggior distacco ed equità. È quanto aveva già fatto Augustin Cochin in questo libro scritto tra il 1904 e il 1912 che, riletto oggi, acquista rinnovato valore e importanza.

Additional resources for Io Sono Un Black Bloc: Poesia Pratica Della Sovversione

Example text

La rivoluzione al futuro è un 'attesa messianica. E il futuro della rivoluzione è una morte infinita. lo amo coniugare la rivoluzione al presen te. ,' La rivoluzione si coniuga solo al presente. La rivoluzione è un atto che non ammette deroghe. La rivoluzione è un atto che non può essere rinviato e che non ha senso venga ricordato. I rivoluzionari al passato possono essere al massimo dei simpatici rompicoglioni. I rivoluzionari al futuro sono solo degli imbroglioni. Goethe è un black bloc L'idea che per trasformare il mondo bisogna costruire i partiti, andare in parlamento, prendere il potere è un'idea d'altri tempi, seppellita già con la rivoluzione francese.

Da quando ho iniziato a fuggire sono fermo. A riflettere, a cantare, a suonare, ad amare. Prima mi cercavo altrove. Ora sono qui. Ovunque sono. Non ha importanza dove, con chi e per quale motivo: ci sono. lo ci sono, baby. Ci sono. Per recepire il sogno delle cose, per cambiare senso delle case, per dare volti alle parole, perché prenda a suonare il silenzio. Per amare le creature. Per entrare nello specchio e prenderti mentre mi faccio la barba. Ci sei tu là, baby. Militonti lo non sono un militante politico.

E allora ho chiesto a mia madre. E allora ho chiesto a mio padre. Allora ho chiesto a tutti. Papà, ma tu li hai combattuti? Lui mi ha detto sem- 98 pre di si, Mia madre mi ha detto sempre di sì. Tutti più o meno mi hanno detto di sì. Chi lo ha fatto a Berkeley, chi lo ha fatto a Detroit, chi lo ha fatto alla Sorbonne. E allora io gli dico: ma se avete combattuto così tanto perché adesso mi trovo anch'io a dover combattere? Forse perché voi avete smesso? E perché avete smesso? lo spero sia vero che hanno combattuto.

Download PDF sample

Io Sono Un Black Bloc: Poesia Pratica Della Sovversione by Anonimo


by Kenneth
4.2

Rated 4.61 of 5 – based on 12 votes