By Cornelio Fabro

Queste riflessioni sul Santo Vangelo furono lette nella maggior parte alla Radio italiana (Programma nazionale) negli anni 1954-55. Secondo l’Autore si tratta di poca e povera cosa, in step with lo più improvvisata e grezza senza alcun ricorso alle risorse della tecnica e dell’acribia scientifica di cui sono fornite altre ben più valide esposizioni contemporanee del Sacro Testo. Questo testo è stato qui visto e letto nella povertà e desolazione di spirito del nostro pace, quasi in forma di colloquio con i dubbiosi, i tribolati, gli sperduti in un mondo che promette progresso e lascia il cuore sempre più in pena e lo spirito senza bussola. Sono omelie che poggiano sulla roccia della metafisica e sottendono una teologia come sacra doctrina.

Show description

Read Online or Download Opere. Vangeli delle domeniche PDF

Similar italian_1 books

August Cochin, M. Notarianni's Lo spirito del giacobinismo. Le società di pensiero e la PDF

Come osserva Sergio Romano nella nota introduttiva, dopo los angeles crisi delle ideologie e l. a. sconfitta della “ragione rivoluzionaria” è oggi possibile prescindere dalle passioni di parte e riconsiderare l. a. Rivoluzione francese con maggior distacco ed equità. È quanto aveva già fatto Augustin Cochin in questo libro scritto tra il 1904 e il 1912 che, riletto oggi, acquista rinnovato valore e importanza.

Additional resources for Opere. Vangeli delle domeniche

Example text

Due miracoli, due stili diversi: ma l’identica divina misericordia che si piega per sollevare la fragile pianta umana percossa dall’irreparabile. Il miracolo del lebbroso è rapido, istantaneo: Gesù è conquistato dalla fede che il poveretto, lacero e sfigurato, messo al bando della vita, gli mostra: «Signore, se vuoi, tu puoi mondarmi». Com’è delicato, com’è sano di spirito, questo lebbroso! Bruciato dalla malattia irreparabile che lo divorava membro a membro, sa di aver incontrato finalmente sul sentiero doloroso della sua vita, la Vita essenziale e fa la sua magnifica professione di fede nell’onnipotenza del Signore.

Frequenti e improvvise – al dire dei geografi – sono le tempeste sul lago di Genezareth, il lago di Gesù, nelle cui adiacenze Egli raccolse la maggior parte dei discepoli ed annunziò la parola di Vita, la venuta del Regno di Dio. Per la sua configurazione, che assomiglia ad una cetra, i venti che soffiano dal Nord si raccolgono in correnti impetuose e possono in pochi minuti sollevare sul placido specchio d’acqua, punteggiato dalle numerose barche occupate nella pesca, tempeste di notevole violenza che possono mettere in serio imbarazzo anche i pescatori più provetti.

Non s’accorgevano a questo modo di offuscare e dimenticare l’attributo fondamentale di Dio, ch’è quello della sua paternità universale verso tutti gli uomini ch’egli ha creati egualmente a propria immagine e somiglianza: dimenticavano insieme l’altissima missione che ad essi era stata affidata, quella di preparare con l’avvento del Salvatore la salvezza del mondo intero, dell’universale famiglia umana. La nostra parabola li disincanta rudemente da quell’illusione e riporta il problema della salvezza dell’uomo sul suo piano di assoluta misericordia e gratuità.

Download PDF sample

Opere. Vangeli delle domeniche by Cornelio Fabro


by Jason
4.0

Rated 4.73 of 5 – based on 38 votes